LEWIS HINE
Costruire una nazione. geografia umana e ideale

Back

Le opere pubblicate, provenienti dalla collezione della famiglia Rosenblum di New York, il più consistente fondo archivistico di stampe vintage di Hine in mani private, ci permette di approfondire il lavoro del padre della fotografia sociale. Nel volume sono inclusi alcuni dei lavori più famosi: dalla memorabile serie dedicata alla costruzione nel 1930 dell’Empire State Building, di cui è stato il fotografo ufficiale, ai toccanti ritratti di bambini al lavoro in contesti degradati, come fabbriche, miniere o campi di cotone, passando per gli immigrati in arrivo negli Stati Uniti in cerca di una vita migliore. Le sue fotografie sono risultate utili strumenti per promuovere riforme sociali e istituzionali e per la creazione di nuove leggi soprattutto contro lo sfruttamento del lavoro minorile nella grande America che stava crescendo. Questo nuovo Quaderno del CMC include, oltre alle fotografie di Lewis W. Hine, gli interessanti saggi di Mario Calabresi, direttore de La Stampa, e di Nicolò Leotta, docente di Turismo Urbano e Sociologia Visuale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Titolo:  Costruire una nazione: geografia umana e ideale
Autore: Lewis Hine
Curatore: Enrica Viganò
Collana: QUADERNI CMC
Editore: Admira Edizioni
Anno: 2013
Numero di pagine: 116 pagine
Numero di fotografie: 59 fotografie in bicromia
Lingua: Italiano
Copertina: Brossura
Misure: 19,5x22,5 cm
Prezzo: € 20
ISBN: 978-88 89163 132